Retroterra è una collezione di decori che reinventa il concetto di cementina facendone un concreto strumento di composizione creativa, per rendere unico ogni progetto di Interior Design.

Retroterra è una linea di rivestimenti per applicazione verticale ideata per progetti di spazi abitativi e commerciali ambiziosi e curati nel dettaglio; è un prodotto altamente personalizzabile grazie alla nostra vasta offerta di colori e finiture, ed è realizzabile sia in versione cementina che in graniglia.

“ Le composizioni retroterra sono visioni effimere, illusioni di architetture che emergono dal paesaggio domestico delineando luoghi lontani, surreali e inesplorabili. Il segno grafico che contraddistingue i decori è la sintesi delle ombre prodotte dall’incontro tra luce e architettura, capace di enfatizzare la natura planare della mattonella per mezzo di una tridimensionalità illusoria. Retroterra porta la nostra firma, ma si lascia sempre reinterpretare dall’utente in nuove composizioni: un’opera condivisa che muta e si rigenera in scenari e colorazioni inediti, a servizio della creatività di chi la sceglie ”

Giulia Balducci, Gianmarco Guarascio

Decori

 

La nuova collezione D’Ascenzi consiste in otto tipologie di decori raffiguranti differenti elementi architettonici e luna in eclissi che, a totale discrezione del progettista, possono essere distribuiti all’interno di una composizione di mattonelle generando scenari potenzialmente illimitati.

Applicazioni

 

Retroterra si presta come rivestimento decorativo di pareti, pilastri e ed elementi realizzati in opera come panche e sedute in muratura, barbecue e cucine da esterni. È ideale per dare rilievo alla parete di fondo di cucine e nicchie ricavate nello spessore delle murature. Trova un pregevole utilizzo anche come composizione di arazzi decorativi capaci di arricchire spazi domestici, hotel e ristoranti.

Designers

Giulia Balducci nasce, si forma e lavora a Roma. Nel 2022 consegue la laurea in Habitat Design presso il Quasar Institute for Advanced Design di Roma, acquisendo delle competenze multidisciplinari tra product, interior ed exhibition design. Nel 2023 consegue un master accademico in Eco Design – I.O.T., Lifecycle & Urban Regeneration presso l’Istituto Pantheon Design & Technology di Roma. Collabora dall’inizio della sua carriera con Studio Algoritmo di Alessandro Gorla, apprendendo una metodologia progettuale che si adatta a molteplici problematiche.
Il suo approccio multidisciplinare della progettazione si riversa nelle scelte dei materiali e nelle tecniche di lavorazione, nella storia e nella critica dell’architettura, nel design e nelle arti figurative. Attualmente lavora nell’atelier Daniele Verducci Interior come responsabile e curatrice del settore di product design. Amante della creatività in ogni sua libera forma, fantasiosa nella progettazione di interni e di prodotti che accompagnano le nostre vite, cura i dettagli; trasformando così ogni progetto in puro Design.

Gianmarco Guarascio esplora il design per estrarre poesia dalla materia. Eclettico, curioso e pragmatico, Guarascio restituisce attraverso i suoi progetti la spinta primigenia a scoprire la realtà con occhi sempre nuovi. La sua ispirazione deriva dal gesto umano, contemporaneo e antico, dai cicli della natura, dall’interazione tra gli elementi e i materiali e le loro infinite combinazioni. Una produzione mai uguale a se stessa, che plasma la sua identità per popolare il tempo e lo spazio di oggetti con una rilevanza speciale.
Gianmarco Guarascio, classe 1992, si laurea in design presso il Quasar Institute for Advanced Design di Roma e consegue un ma- ster in Product Design presso la stessa accademia. Da subito, il suo approccio lo porta a sviluppare un rapporto biunivoco con la materia e le sue lavorazioni. Il suo obiettivo progettuale diventa presto quello di unire la poetica del lavoro di prototipazione e dei materiali più tradizionali, lungo il filo della tradizione del design italiano, con le opportunità fornite dall’ artigianato digitale, che rappresenta una delle sue specializzazioni. Lavora alla produzione di oggetti, alla progettazione di spazi e nella comunicazione visiva.
I suoi lavori sono stati pubblicati da magazine e riviste di settore nazionali ed internazionali ed esposti in eventi come Edit Napoli 2023, la mostra Makers 2 alla galleria Caselli 11-12 di Milano e la mostra FabIter alla galleria romana Colli indipendent e durante alcune edizioni della Milan Design Week.
Dal 2023 è docente nel master in Eco Design – I.O.T., Lifecycle & Urban Regeneration presso l’Istituto Pantheon Design & Technology di Roma e dal 2024 nel corso di Product Design presso IED Roma. È inoltre coordinatore del laboratorio di prototipazione e sviluppo progetti presso Quasar Institute for Advanced Design.
Nel 2023 diventa Direttore Creativo per D’Ascenzi Pavimenti.